Post in evidenza

Letture in ebook, economiche e comode,oggi si legge così

tre romanzi di Qam, tutti interessanti, leggere in ebook è facile, è bello, su un tablet ci stanno migliaia di romanzi,letture,un tablet p...

18/01/17

I grandi debitori di MPS non pagano, Calenda fa il palo


http://www.beppegrillo.it/2017/01/i_grandi_debitori_di_mps_non_pagano_calenda_fa_il_palo.html


I grandi debitori di MPS non pagano, Calenda fa il palo

I grandi debitori di MPS non pagano, Calenda fa il palo

I grandi debitori di MPS non pagano, Calenda fa il palo

Authordi Luigi Di Maio


di Luigi Di Maio
Dal Corriere della Sera: "Il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, dice no alla black list dei debitori, la lista delle aziende che hanno ottenuto e poi non restituito prestiti pesanti dalle banche finite poi in difficoltà, a partire dal Monte dei paschi di Siena. "No, secondo me non va pubblicata la lista dei grandi debitori insolventi", segnando un cambio di direzione rispetto all’orientamento che il governo aveva lasciato filtrare nei giorni scorsi". Il principio - spiega il ministro - è che l’imprenditore va dalla banca a chiedere i soldi. È responsabilità della banca capire se è insolvente. È un po’ strano spostare l’onere su chi chiede i soldi"
E' molto strano che siano i cittadini comuni a dover pagare per quelli, che come riportato dagli organi di stampa (CorriereIl SoleLibero), sono i grandi debitori insolventi di MPS, su tutti Carlo De Benedetti (tessera numero 1 del Pd e patron de La Repubblica che infatti su questo scandalo non scrive mezza riga), che con i 600 milioni di euro di Sorgenia risulta il maggior debitore del Monte dei Paschi, almeno tra i privati citati dai giornali. Perchè Calenda tutela gli interessi del numero 1 del Pd e se ne frega dei cittadini che gli pagano lo stipendio? Pensi a fare il ministro dello Sviluppo Economico di un Paese in macerie anzichè il palo ai grandi debitori insolventi. Vogliamo che la lista dei grandi debitori insolventi MPS venga pubblicata al più presto, prima di prendere altri soldi ai cittadini devono essere loro a pagare!

17/01/17

la cina bisogna che stia lontana e io voglio un governo a 5 stelle, basta schifezze cinesi


Nicola Morra
La Cina ci riprova. Il presidente cinese poche ore fa al forum economico di Davos (uno dei più importanti al mondo) ha difeso con forza la globalizzazione (quella che sfrutta sempre più i suoi connazionali schiavizzati in nome del profitto) ed ha chiesto nuovamente che la Cina sia riconosciuta come economia di mercato (MES) in Europa.
Cosa significa? Prodotti cinesi realizzati senza rispettare ciò che per noi è il diritto dei lavoratori, dell'ambiente, delle società, prodotti che vengono autorizzati a cannibalizzare la concorrenza, cioè aziende italiane che chiudono sotto la sleale competizione cinese. Con altri posti di lavoro persi.
Mai e poi mai! Scrissi di questo tema quando ancora se ne sapeva poco.
Oggi lo conosciamo, e il M5S continuerà a lottare in tutte le sedi per scongiurare questa evenienza. No all'invasione cinese del nostro mercato! No ad un mercato che non rispetti le persone.

attaccateve a stò ca...@@o Virginia era eleggibbile, FORZA VIRGINIA SEI TUTTI NOI, SEI STUPENDAAAAAAAAAAAA

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/01/17/virginia-raggi-tribunale-civile-di-roma-rigetta-il-ricorso-sul-contratto-sindaca-m5s-era-eleggibile/3322291/

Il contratto firmato con il Movimento 5 Stelle è valido e la sindaca di Roma rimane al suo posto. Lo ha deciso il tribunale civile di Roma, rigettando l’istanza presentata dall’avvocato Venerando Monello, che chiedeva la dichiarazione di ineleggibilità di Virginia Raggi e la nullità del contratto sottoscritto dalla stessa con il Movimento 5 Stelle. Quel contratto dispone il pagamento  di una penale da 150mila euro in caso di violazione del codice etico di M5S da parte della prima cittadina capitolina.
Il ricorso dell’avvocato Monello – che l’ha presentato per conto della senatrice del Pd, Monica Cirinnà – è stato dunque respinto dalla I Sezione del tribunale civile capitolino sia nella parte in cui si chiedeva la nullità del contratto sia sulla conseguente questione riguardante l’ineleggibilità della sindaca. Il tribunale – si legge nella sentenza – “rigetta la domanda diretta ad ottenere la dichiarazione di ineleggibilità di Virginia Raggi; dichiara l’inammissibilità della domanda di nullità del Codice di comportamento per i candidati ed eletti del Movimento 5 Stelle alle elezioni amministrative di Roma 2016 nelle liste del Movimento 5 stelle”. I giudici hanno anche condannato i ricorrenti al pagamento delle spese processuali.
“Tanto rumore per nulla. Dopo la batosta elettorale a Roma, il Pd ne subisce un’altra in Tribunale. Il giudice non ha accolto la richiesta con la quale i dem cercavano di ribaltare il risultato delle urne che ha visto il M5S vincere”, ha commentato la sindaca con un post pubblicato dal blog di Beppe Grillo. “Speravano di rendere nulla la nostra vittoria – continua la sindaca – paragonando la stipula del Codice di comportamento del M5S ad un accordo di una associazione segreta. Non sanno più cosa inventare. Il problema è che non riescono ad accettare la sconfitta ed il fatto che stiamo riportando la legalità. Quando abbiamo vinto le elezioni, abbiamo assicurato che avremmo rispettato gli impegni con i cittadini. Questo è lo spirito del M5S. L’impegno l’abbiamo preso con voi e lo rispetteremo sempre”.
“Le ragioni del rigetto sono molteplici: in primis il tribunale ha rilevato che la sottoscrizione del contratto non rientra tra i casi di ineleggibilità previsti dalla legge, esattamente come avevamo prospettato nella nostra memoria difensiva e come avevano detto anche il difensore della Raggi, Ervin Rupnik, e di Davide Casaleggio, Pier Paolo Polese”, dice l’avvocato del Movimento 5 Stelle, Paolo Morricone. “Per quanto riguarda la nullità del contratto – continua – il Tribunale dice che tale domanda non rientra in questo particolare tipo di azione e inoltre non è titolare il ricorrente di un interesse ad agire. Proprio come avevano prospettato le difese della Raggi, del Movimento e di Roma Capitale“. Un esposto – denuncia contro il contratto era stato depositato alla procura di Roma anche dai senatori di Forza Italia Maurizio Gasparri e Francesco Aracri.

Virginia Raggi, tribunale civile di Roma rigetta il ricorso sul contratto: sindaca M5s era eleggibile

Virginia Raggi, tribunale civile di Roma rigetta il ricorso sul contratto: sindaca M5s era eleggibile
POLITICA

L'istanza era stata depositata dall’avvocato Venerando Monello, che chiedeva la dichiarazione di ineleggibilità della sindaca e la nullità dell'accordo sottoscritto dalla stessa con il Movimento 5 Stelle. Un documento che dispone il pagamento di una penale da 150mila euro in caso di violazione del codice etico del Movimento. La prima cittadina sul blog di Grillo: "Tanto rumore per nulla"

Virginia sei tutti noi, e devi resistere, devi fare vedere cosa siamo noi grillini


Basta poco per capire !!! Amatrice 16-01-2017

Basta poco per capire !!!
Amatrice 16-01-2017

però sta a vedè che è lui la sinistra in america se lo fa è un bravo presidente


Il presidente eletto Donald Trump intende sostituire la legge sulla sanità voluta dal presidente Barack Obama, la cosiddetta Obamacare, con un piano che prevede…

Inchiesta Terzo valico, intercettazione choc: “C’è l’amianto? Tanto la malattia arriva fra trent’anni” Così il dirigente Cociv rispondeva al collega preoccupato per il materiale nei cantieri


Così il dirigente Cociv rispondeva al collega preoccupato per il materiale nei cantieri

LASTAMPA.IT

La trasmissione per i consumatori 'Patti chiari' ha testato 12 etichette di olio d'oliva. Sorpresa: la metà si dichiara 'extra vergine' ma non lo è.

La trasmissione per i consumatori 'Patti chiari' ha testato 12 etichette di olio d'oliva. Sorpresa: la metà si dichiara 'extra vergine' ma non lo è.


La trasmissione per i consumatori della Radiotelevisione svizzera ‘Patti chiari’ ha sottoposto 12 etichette di olio extra vergine d’oliva, alcune di marchi popolari anche in Italia, all’unico gruppo elvetico di esperti certificato dal Comitato oleicolo internazionale. Sorpresa: la metà di esse, secondo il ‘panel’, non merita la definizione ‘extra vergine’.Extra come straordinario, superiore. Vergine richiama la purezza. Due caratteristiche riferite a un prodotto che si trova spesso sulle tavole dei consumatori: l’olio extra vergine d’oliva. Un appellativo che deve rispettare condizioni precise: acidità, difetti, sentori fruttati, tutto è fissato da una regolamentazione internazionale.

‘Patti chiari’ ha deciso di testare 12 oli, da quelli più a buon mercato ai prodotti DOP o IGP, tra le più conosciute e apprezzate dai consumatori della Svizzera italiana. “Tutto ci saremmo aspettati”, scrivono gli autori della trasmissione, “salvo scoprire che molti degli oli acquistati presentavano un’etichetta ingannevole. In classifica non sono nemmeno entrati”, poiché “quando un consumatore acquista una di quelle bottiglie non si porta a casa un extra vergine, ma un olio di minore qualità”.
Oli difettati, rancidi, vecchi, con sentori di muffa, scoperti grazie all’analisi organolettica da un gruppo svizzero di esperti certificato dal Comitato oleicolo internazionale.
Com’è possibile?
'Patti chiari' cerca risposte attraverso un’analisi chimica dei prodotti, un’ulteriore degustazione da parte di un ‘panel’ italiano (quello ufficiale per la DOP del Chianti) e la visita a un produttore. Ospite in studio, Giancarlo De Felice, specialista di analisi organolettica del Consiglio oleicolo internazionale.
Nella pagina dedicata alla puntata di ‘Patti chiari’, le prese di posizione per iscritto di produttori e rivenditori.


Taverna a Renzi: "Noi impreparati? Loro hanno distrutto il Paese" |


Dagli studi di Quinta Colonna, la senatrice del Movimento Cinque Stelle Paola…


questa sera mi9 vedo la7, c'è virginia raggi alle 21.10 a di martedì

Che soluzione intelligente! Invece di espellere i clandestini..ora gli si da il posto di lavoro degli italiani!


la logica è logica

L'immagine può contenere: sMS

Non si danno ordini a un paese sovrano?????? ahauahauahauahauahauahahahahahaha :D scusatemi ma non riesco a smettere di ridere 😂😂😂😂😂 siamo uno stato sovrano??? da quando? ma cosa si fuma Delirio????? ahauahauahauahauahauahauahauahauahauaha 😂😂😂😂

casette di legno per terremotati a prezzi da strozzini,ossia 80.000 euro cad.


16/01/17

questo mi fa morire

LUCIO DALLA - CARA Perché ho scritto una canzone per ogni pentimento e debbo stare attento a non cadere nel vino o finir dentro ai tuoi occhi, se mi vieni più vicino.........




LUCIO DALLA - CARA


Cosa ho davanti, non riesco più a parlare
dimmi cosa ti piace, non riesco a capire, dove vorresti andare
vuoi andare a dormire.
Quanti capelli che hai, non si riesce a contare
sposta la bottiglia e lasciami guardare
se di tanti capelli, ci si può fidare.


Conosco un posto nel mio cuore
dove tira sempre il vento
per i tuoi pochi anni e per i miei che sono cento
non c'è niente da capire, basta sedersi ed ascoltare.
Perché ho scritto una canzone per ogni pentimento
e debbo stare attento a non cadere nel vino
o finir dentro ai tuoi occhi, se mi vieni più vicino.........


La notte ha il suo profumo e puoi cascarci dentro
che non ti vede nessuno
ma per uno come me, poveretto, che voleva prenderti per mano
e cascare dentro un letto.....
che pena...che nostalgia
non guardarti negli occhi e dirti un'altra bugia
A..Almeno non ti avessi incontrato
io che qui sto morendo e tu che mangi il gelato.


Tu corri dietro al vento e sembri una farfalla
e con quanto sentimento ti blocchi e guardi la mia spalla
se hai paura a andar lontano, puoi volarmi nella mano
ma so già cosa pensi, tu vorresti partire
come se andare lontano fosse uguale a morire
e non c'e' niente di strano ma non posso venire


Così come una farfalla ti sei alzata per scappare
ma ricorda che a quel muro ti avrei potuta inchiodare
se non fossi uscito fuori per provare anch'io a volare
e la notte cominciava a gelare la mia pelle
una notte madre che cercava di contare le sue stelle
io li sotto ero uno sputo e ho detto "OLE'" sono perduto.


La notte sta morendo
ed e' cretino cercare di fermare le lacrime ridendo
ma per uno come me l' ho gia detto
che voleva prenderti per mano e volare sopra un tetto.


Lontano si ferma un treno
ma che bella mattina, il cielo e' sereno
Buonanotte, anima mia
adesso spengo la luce e così sia.

Meravigliosa creatura Meravigliosa occhi di sole mi bruciano in mezzo al cuore amo la vita meravigliosa



Molti mari e fiumi
attraverserò
dentro la tua terra
mi ritroverai
turbini e tempeste
io cavalcherò
volero tra i fulmini
per averti

Meravigliosa creatura sei sola al mondo
meravigliosa paura di averti accanto
occhi di sole mi bruciano in mezzo al cuore
amo la vita meravigliosa

Luce dei miei occhi
brilla su di me
voglio mille lune
per accarezzarti
pendo dai tuoi sogni
veglio su di te
non svegliarti

non svegliarti... ancora

Meravigliosa creatura
sei sola al mondo
meravigliosa paura d'averti accanto
occhi di sole mi tremano le parole
amo la vita meravigliosa

Meravigliosa creatura un bacio lento
meravigliosa paura d'averti accanto
all'improvviso tu scendi nel paradiso
muoio d'amore meraviglioso
Meravigliosa creatura
Meravigliosa
occhi di sole mi bruciano in mezzo al cuore
amo la vita meravigliosa

cerco il tuo pianeta tra le stelle mentre cade giù è la fine del mondo e manchi tu... Manchi tu... manchi tu... manchi tu!


Non è stato facile
dirti sempre si
e giocare nella nebbia
a perderti

Voglio il paradiso
e tu non sai cos'è
immagina...

La fine del mondo
un giorno arriverà
e un segno profondo
forse resterà
cerco il tuo pianeta tra le stelle mentre cade giù
la fine del mondo
sei già tu
sei già tu...

E non è stato semplice
vivere per te
e asciugarmi gli occhi
alle tue lacrime
tutto è già deciso
nessuno sa perché
immagina...

La fine del mondo
sei tu che te ne vai
alla fine di un giorno
che non non finisce mai
e abbassa quel sorriso, amore dimmi non ti lascio più
se tu sei il mio angelo
cadi giù!
cadi giù!

La fine del mondo
sei già tu...
sei già tu...
cerco il tuo pianeta tra le stelle mentre cade giù
è la fine del mondo
e manchi tu...

Manchi tu...
manchi tu...
manchi tu!

Sogno, qualcosa di buono Che mi illumini il mondo Buono come te Che ho bisogno, di qualcosa di vero Che illumini il cielo Proprio come te


Ho camminato per le strade
Col sole dei tuoi occhi
Ci vuole un attimo per dirsi addio, spara
Che bella quiete sulle cime
Mi freddi il cuore e l’anima
Ci vuole un attimo per dirsi addio
Per questo troppo amore, per noi
E questo bel dolore
Ti prego no, ti prego lo sai
Sogno, qualcosa di buono
Che mi illumini il mondo
Buono come te
Che ho bisogno, di qualcosa di vero
Che illumini il cielo
Proprio come te
Ho visto il sole nei tuoi occhi
Calare nella sera
Ci vuole un attimo per dirsi addio, spara
Che bella quiete sulle rive
Mi freddi il cuore e l’anima
Ci vuole un attimo per dirsi, addio
Ma dove andranno i giorni e noi
Le fughe e poi i ritorni
Ti prego no, ti prego lo sai
Sogno, qualcosa di buono
Siamo caduti in volo
Mio sole
Siamo caduti in volo
Siamo caduti in volo
Mio cielo
Siamo caduti in volo
Baby don’t cry, baby don’t cry
Baby don’t cry, baby don’t cry, baby don’t cry
Per questo amore immenso, per noi
E il gran dolore che sento
Ti prego no, ti prego lo sai
Sogno, qualcosa di buono

Appendino il sindaco più amato d'Italia vive di rendita, cioè dei debiti che Fassino ha lasciato,chiariamo che è così

L'immagine può contenere: 1 persona, sMS


http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/12/07/torino-debiti-fuori-bilancio-per-77-milioni-laudit-voluto-da-appendino-finira-in-procura/3243601/

Torino, debiti fuori bilancio per 77 milioni. L’audit voluto da Appendino finirà in Procura

Torino, debiti fuori bilancio per 77 milioni. L’audit voluto da Appendino finirà in Procura
POLITICA

Terminata la prima analisi dei conti lasciati in eredità dalla giunta Fassino, in particolare su debiti e crediti fra Comune e partecipate. Il documento sarà trasmesso ai pm ordinari e contabili, che stanno lavorando a un esposto presentato da un consigliere comunale. Disallineamenti per 47,3 milioni imputabili al 2014-2015

Il sindaco del giorno.. No, non è in auto con la scorta, l'hanno proprio arrestato.

Il sindaco del giorno..
No, non è in auto con la scorta, l'hanno proprio arrestato.
La notizia comunque è che non sia del PD ma di Forza Italia, quelli con cui a breve faranno le "ladre intese"..

Pasta alla Norma rivisitata – dal blog “Butta La Pasta”

  • Pasta alla Norma rivisitata – dal blog “Butta La Pasta”
    liebig
    La pasta alla Norma è un primo piatto di origine siciliana, a base di pasta condita con pomodoro, e con l'aggiunta successiva di melanzane fritte, ricotta salata e basilico. In questa variante le melanzane non sono fritte ma arrostite in padella e insaporite successivamente con olio per conferire lucidità alla verdura. 
    Ingredienti: 360 gr di pasta lunga tipo bucatini o spaghetti, 500 gr di pomodori freschi, 500 gr di melanzane, 200 gr di ricotta salata, aglio Q.B., 1 ciuffetto di basilico, olio di oliva Q.B., pepe Q.B., sale Q.B. Procedimento: Preparate il sugo di pomodoro mettendo l'aglio in un tegame a imbiondire con l’olio. Poi unite i pomodori precedentemente lavati, salate e pepate. Portate a cottura il sugo facendolo cuocere per almeno una mezz'ora a fiamma bassa. Lavatele e asciugate le melanzane, e tagliatele a fette. Mettetele in uno scolapasta, ricopritele di sale e fatele perdere l’acqua amarognola di vegetazione per circa mezz'ora. Sciacquatele bene per eliminare il sale e asciugatele con carta assorbente. Su una piastra o una padella antiaderente arrostite le melanzane. Poi ripassatele in padella con un filo di olio e sale per farle insaporire. Mettetele in una ciotola con il sugo di pomodoro lasciandone da parte alcune da mettere sul piatto per la decorazione. Lessate la pasta in acqua salata, scolatela e versatela nella ciotola con le melanzane. Cospargetela di metà della ricotta precedentemente tagliata a scaglie, unite il basilico e mescolate. Mettete la pasta in fondine individuali, disponetevi sopra le fette di melanzana e la ricotta grattugiata. La ricetta
  • 2

Fassino ad Appendino di rendita ha lasciato i debiti come fanno i politici di solito

L'immagine può contenere: 1 persona, sMS

politici papponi

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

lui è la dimostrazione perfetta che i neri sono eguali ai bianchi,ossia stronzi come i bianchi stronzi

L'immagine può contenere: 2 persone, meme e sMS

siamo primi,grazie alla chiara

L'immagine può contenere: una o più persone e sMS

abbi fede tu che io non l'ho da oramai da...sempre

L'immagine può contenere: 1 persona, meme e sMS

Ma scherziamo? I miliardi TRUFFATI li paga il popolo? NIENTE CONFISCA BENI A LORO, FAMIGLIE E PRESTANOMI??

meglio i congiuntivi di di maio che leggi titolate in inglese, lo fa solo l'italia ,lo scopo è che il popolo non capisca un cazzo

I GRANDI PROBLEMI DELL'ITALIA E DEGLI ITALIANI TRATTATI IN UNA TRASMISSIONE. "L'aria che tira" La7 16.01.2017

È stato appena arrestato dai carabinieri il sindaco di Sperlonga (Forza Italia). Sperlonga, tra l'altro, è uno dei borghi più belli d'Italia. L'accusa è associazione a delinquere finalizzata alla turbativa d'asta.

di Alessandro Di Battista
È stato appena arrestato dai carabinieri il sindaco di Sperlonga (Forza Italia). Sperlonga, tra l'altro, è uno dei borghi più belli d'Italia. L'accusa è associazione a delinquere finalizzata alla turbativa d'asta. Appalti truccati insomma. Vedremo se sarà colpevole ma il punto è un altro. Questo signore era già stato condannato per abuso d'ufficio e prescritto in un processo per abusivismo edilizio. Vi dico un paio di cose. Il codice etico del M5S (quello della presunta "svolta garantista) avrebbe impedito la candidatura del sindaco arrestato. Poi vi ricordo le proposte del M5S per contrastare la corruzione: 1. Daspo per i corrotti. Se sei un politico condannato per reati contro la pubblica amministrazione non potrai più candidarti in nessuna elezione. 2. Agente provocatore. Vogliamo creare agenti altamente specializzati da infiltrare nella pubblica amministrazione per scoprire i reati dall'interno. 3. Riforma della prescrizione. La prescrizione deve essere stoppata quando parte il processo perché quel che dovrebbe essere un diritto per i cittadini (non essere indagati per anni e questo è giusto) si è trasformato in un privilegio per chi delinque. Buon inizio di settimana a tutti.
La Russia è un alleato, non un nemico